Homepage

Strada

 

Storia

994 Bernardino di Mandello Boccadiferro edifica la chiesa di S. Maria in Strada, ornandola di ogni cosa necessaria.

1011 La chiesa è retta dai Camaldolesi, molti privati fanno donazioni di terreni, l’abbazia possiede una grangia a Bagno.

1249 (1250) I monaci camaldolesi decidono unanimemente di passare all’ordine cistercense e, chiedono l’unione a Chiaravalle della Colomba; all’abbazia. di S. Maria. in Strada appartengono tra chiese e cappelle.

1252 Bernardino Boccadiferro, imparentato con il fondatore, e Rolandino da Bagno edificano lì monastero (di quell’antica costruzione o resta solo il campanile, sono inoltre visibili tracce nel disegno della pianta e nella canonica).

1255 All’abate è affidato il monastero cistercense femminile di S. Maria della Misericordia di Modena, egli vi compie una. visita, segnalata nel documenti, nel 1315.

1316 L’abbazia è esentata, dal pagare le decime ecclesiastiche segno che le sue condizioni economiche non sono floride.

1357-1361 Nella zona avvengono diversi scontri militari tra le truppe dei Visconti e i marchesi di Ferrara e Mantova.

1364 Per maggior sicurezza i monaci lasciano S. Maria in Strada e, con l’accordo del Vescovo Almerico di Chaty, si trasfenscono a Bologna presso la chiesa di S. Maria di Borgo degli Argenti che era stata assegnata precedentemente ai "monaci gaudenti". L’abate regge le due chiese, a S. Maria, in Strada resta, solamente qualche monaco e/o converso cistercense. I monaci cistercensi compiono grandi lavori di rifacimento nella chiesa bolognese e la dedicano a S. Bernardo.

1463 La chiesa di S. Bernardo e quella di S. Maria in Strada e i loro beni sono posti sotto commenda, i monaci cistercensi lasciano definitivamente S. Maria in Strada e la chiesa diventa parrocchiale.

1510 I monaci cistercensi lasciano anche S. Bernardo e molto probabilmente diventano officianti dell’abbazia di Nonantola. La chiesa e il monastero sotto affidati ai monaci olivetani che nel secolo successivo vi compiono importanti restauri e modificazioni ancora oggi visibili. /

1587 Il caseggiato e i terreni che erano appartenuti all’abbazia di S. Maria in Strada e che poi erano divenuti proprietà dei varia abati commendatari, sono attribuiti al Collego Montalto di Bologna.

1787-89 Vengono eseguiti lavori di consolidamento e rifacimento della chiesa di S. Maria in Strada che assume le forme attuali, in tal modo si coprono le forme cistercensi visibili in alcune antiche carte.

1797 Il Collegio Montalto è soppresso, i beni sono venduti, la chiesa di S. Maria in Strada resta parrocchia come e ancora oggi, la chiesa di S. Bemardo viene ridotta ad uso civile e trasformata in abitazioni.

Architettura

Il Bedini dice che dell’antica costruzione rimane (ricordiamo che scrive nel 1966) solo una cappella, destinata ad essere demolita, in quanto la sua ubicazione sarebbe d’intralcio alla visibilità lungo la Via Emilia. Esiste anche un’altra chiesa dedicata a Santa Maria in Strada, ma essa fu eretta in un non ben precisato periodo, comunque assai posteriore all’abbazia abbandonata.

Bibliografia

C. PIANA, I monasteri benedettini nella città e diocesi di Bologna, in Ravennatensia, IX (1980), pp. 271-331, pp. 296-298.

O. Tassinari Clò, S. Maria in Strada 994-1994, Il millennio della Badia della Samoggia, ed. Comunità Parrocchiale S. Maria in Strada e Comune di Anzola dell’Emilia, Bologna, 1994

G. Roversi, La Chiesa e il convento di S. Bernardo già S. Maria dei Gaudenti nel "Borgo dell’Argento” in Strenna Storia Bolognese, XIII, 1963

C. Piana, I Monasteri benedettini nella città e diocesi di Bologna, in Ravennatensia IX – 1980.

Foto

Paesaggio Veduta del monastero da est Scorcio Facciata della chiesa Navata della chiesa
Sacrestia Sacrestia Cappella oggi campanile Scorcio del transetto della chiesa Particolare architettonico
Particolare architettonico Retro della ex sala capitolare Particolare architettonico Particolare architettonico Particolare architettonico
Strada
Nome completo: Santa Maria in Strada 
Nome originario: Sancta Maria de Strata 
Nomi alternativi:  
 
Ordine originale: Cistercensi 
Ordine attuale:  
Congregazione attuale:  
Filiazione di: Chiaravalle della Colomba
Linea di: Clairvaux
N. di fondazione: (Janauschek): 647 
Stato Giuridico: Abbazia 
Figlie
 
Date
Fondata nel: 1250 
Cistercense nel: 13/11/1250 
Chiusa nel: 14?? 
Riaperta nel:  
Richiusa nel:  
Indirizzo
Santa Maria in Strada
40011  Anzola d'Emilia (BO)
Italia
Regione: Emilia Romagna 
Nazione: Italia 
Diocesi antica: Bononiensi
Diocesi attuale: Bononiensi
Coordinate:
44.57179333173441, 11.15912534977271
Google Maps wikimapia
Latitudine: 44° 34' 18''
Longitudine: 11° 9' 32''
Contatti
Telefono:  
Fax  
e-mail
Indirizzo Web Web
Wiki   
Stato dell’edificio: Intatto senza comunità
Stile dell’edificio: Cistercense primitivo, Barocco - Rococò
Visita: Guidata con offerta
Attività
Lavori:
Shop Negozio: