Ritorna alla pagina principale

Mons. Luciano Monari

Vescovo di Brescia

Ordina per data Ordina per tema Documenti in formato compresso

  03/11/1983 La riconciliazione e la conversione nella Bibbia , 2, Riconciliazione, Esercizi spirituali, Esercizi spirituali per giovani e adulti.1983  1ª Meditazione  Vogliamo iniziare questo cammino di riflessione e di preghiera con il dono della Sapienza del Signore, con il dono dello Spirito Santo, perché per comprendere le cose del Signore è importante l’intelligenza, è importante la buona volontà, è essenziale l’attenzione, ma evidentemente è importante più di tutto lo Spirito del Signore. 
  03/11/1983 La riconciliazione e la conversione nella bibbia , 7, Riconciliazione, Esercizi spirituali, Esercizi spirituali per giovani e adulti.1983  5ª Meditazione  Ci rimane come ultima meditazione da fare una parola sul tema della Conversione. Conversione che vuol dire ritorno, vuol dire ritornare a Dio, cambiare direzione della propria esistenza, cambiare il modo di pensare, di valutare le cose, la propria scala di valori e che in fondo, come dicevamo ieri, è l’effetto del perdono di Dio. 
  02/11/1983 La riconciliazione e la conversione nella bibbia , 6, Riconciliazione, Esercizi spirituali, Esercizi spirituali per giovani e adulti.1983  4ª Meditazione  Luciano Monari, 4ª Meditazione (1983110231) Data Copyright: 1983 Data pubblicazione: 02 novembre 1983 Serie: La riconciliazione e la conversione nella bibbia 6 Id: Monari:1983110231 Continuiamo la meditazione di questa mattina sulla riconciliazione, aggiungendo due parole sul perdono di Dio, dove la cosa più difficile è rendersi conto del significato di questa parola, perché la parola “perdono” subisce molte contraffazioni o molte diminuzioni, quando la adoperiamo riferita ai nostri comportamenti. 
  02/11/1983 La riconciliazione e la conversione nella bibbia ; 4  2ª Omelia  I Profeti sono delle persone che sanno vedere lontano, mentre noi sappiamo guardare solo a un palmo dal naso. I Profeti sanno vedere quello che succederà domani, tra un anno, tra 100, sanno vedere quello che sarà il traguardo della vita, del mondo e della storia. Giovanni è un profeta che vede il termine di tutta la storia umana e che lo descrive in quella visione che noi abbiamo ascoltato. 
  02/11/1983 La riconciliazione e la conversione nella bibbia , 5, Riconciliazione, Esercizi spirituali, Esercizi spirituali per giovani e adulti , 1983  3ª Meditazione  Luciano Monari, 3ª Meditazione (198311023) Data Copyright: 1983 Data pubblicazione: 02/11/1983 Serie: La riconciliazione e la conversione nella bibbia 5 Id: Monari:198311023 La risposta di Dio al peccato dell’uomo, all’ingiustizia e all’infedeltà dell’uomo. Una prima risposta che il nostro Salmo ci mette davanti, è quella che ci dà fastidio, perché dice: “Ecco, tu sei adirato perché noi abbiamo peccato”, e più avanti: “Signore, non adirarti troppo”. E questo tema dell’ira di Dio lo conoscete molto bene perché c’è in tutto l’Antico Testamento e perché lo richiama Cristo. L’ira di Dio si esprime nella punizione. Adamo viene cacciato dal paradiso terrestre. Caino viene cacciato dalla sua terra. La generazione del diluvio sopporta il castigo. E tutte queste cose sono realtà che a noi creano molta difficoltà e, tuttavia, l’ira di Dio nella Bibbia c’è e non la possiamo cancellare. 
  01/11/1983 La riconciliazione e la conversione nella bibbia ; 3  2ª Meditazione  Avere il senso del peccato è fondamentale per il cristiano. È fondamentale perché è la condizione per una conversione autentica. Voglio dire, se uno è convinto di essere in una situazione sbagliata e di esserci per colpa sua, allora può cambiare, c’è la possibilità che riconosca il suo errore, che cambi il suo atteggiamento e che diventi una persona diversa. Ma se uno pensa di essere nel giusto o se uno pensa di essere in errore ma non per colpa sua, perché, per esempio, è fatto male come struttura psicologica interiore, ecc. Allora evidentemente non cambierà mai. È una situazione nella quale rimane fermo e stabile finché campa. 
  01/11/1983 La riconciliazione e la conversione nella bibbia ; 1  1ª Omelia  La prima lettura è la conclusione di un lungo ragionamento che Paolo ha fatto per cercare di comprendere la coerenza di Dio nella storia della salvezza, perché apparentemente le cose non sono così chiare. Ripensateci. Dunque, in mezzo agli uomini peccatori Dio chiama un popolo, il popolo d’Israele; chiama Abramo, Isacco, Giacobbe e tutti quelli che sono venuti dopo e lo elegge come suo popolo; fa un’alleanza con questo popolo e quindi li predilige rispetto agli altri. 
  01/11/1983 Esercizi spirituali per giovani e adulti , 1983, Riconciliazione, Esercizi spirituali.1983  La riconciliazione e la conversione nella Bibbia  Il dovere e la gioia della Riconciliazione accompagnano il cristiano in ogni momento della sua corsa nel tempo. A breve distanza dal Convegno di Loreto che richiamava l’attenzione su «Riconciliazione cristiana e comunità degli uomini», noi, Parroci del Centro Storico, riteniamo opportuno che le nostre comunità abbiano a continuare la loro riflessione su un tema così fondamentale per la loro fedeltà al Signore. Per questo mettiamo a disposizione di tutti le MEDITAZIONI che Don Luciano Monari, docente di Sacra Scrittura, ha dettato ai partecipanti del Corso di Esercizi Spirituali e Bocca di Magra, nell’autunno del 1983. I vostri Parroci