Ritorna alla pagina principale

Mons. Luciano Monari

Vescovo di Brescia

Ordina per data Ordina per tema Documenti in formato compresso

  03/11/1984 Con Cristo , 7, Esercizi spirituali, Omelie, Esercizi spirituali per giovani e adulti.1984  3ª Omelia  Effettivamente questa parola è rivolta ai sacerdoti. È un insegnamento su quello che i sacerdoti non debbono essere e su quello che invece debbono cercare di fare. Ma forse indirettamente questo riguarda un po’ tutti, se è vero che i cristiani sono un popolo sacerdotale, se è vero quindi che tutti noi, anche tutti voi con la vostra vita dovete offrire il sacrificio vero e santo e gradito a Dio, che è il sacrificio dell’amore e del servizio; allora queste parole valgono per tutti. 
  03/11/1984 Con Cristo ; 8  5ª Meditazione  Cristo è Dio che si fa uomo non per condannare ma per liberare gli uomini dal peccato. Non esiste peccato senza libertà personale. La redenzione è quindi affermazione dell’esistenza della libertà e della responsabilità personale. 
  02/11/1984 Con Cristo ; 5  3ª Meditazione  Le linee fondamentali del progetto di vita di Gesù abbiamo tentato di contemplarle ieri nella parabola del Buon Samaritano, poi in quei comportamenti, che il vangelo ci presenta, di Gesù: i suoi miracoli, gli esorcismi in modo particolare. 
  02/11/1984 Con Cristo ; 6  4ª Meditazione  Nel nostro cammino sul progetto di Gesù, avevamo accennato questa mattina, alla centralità del mistero della Croce, perché nella Croce quel cammino di solidarietà e di amore che Gesù ha vissuto in tutta la sua esistenza, viene portato alla perfezione. L’amore viene sigillato nel dono totale di se stesso, e la solidarietà con gli uomini arriva fino a gustare il limite della condizione umana nella sua realtà più esplicita, cioè la sofferenza, l’umiliazione e la morte. 
  02/11/1984 Con Cristo ; 4  2ª Omelia  Il vangelo di oggi sembra una pagina di galateo che insegna come ci si deve comportare quando si è invitati a pranzo. Ma evidentemente il vangelo non si ferma qui. Il galateo serve a fare bella figura davanti agli altri, mentre il vangelo serve a fare bella figura davanti a Dio, e solo davanti a Dio. 
  01/11/1984 Con Cristo ; 1  1ª Omelia  «Il Signore togliesse il velo che ci nasconde il futuro». Del futuro noi non sappiamo niente. Possiamo tentare di fare delle previsioni, ma rimangono previsioni approssimative. Il Vangelo ci apre come una finestra sul futuro e su quello che sarà il futuro definitivo della storia del mondo e della nostra vita. È come se, con questo vangelo, noi potessimo misurarci già fin da adesso col giudizio di Dio, con l’ultima parola di Dio sulla storia. 
  01/11/1984 Esercizi spirituali per giovani e adulti , 1984, Esercizi spirituali.1984  Con Cristo  Queste pagine raccolgono le meditazioni e le omelie che Don LUCIANO MONARI, docente di Sacra Scrittura e Padre Spirituale del Seminario di Reggio Emilia, ha dettato a Bocca di Magra ai giovani e adulti di alcune parrocchie del Centro Storico di Modena nei giorni 1, 2 e 3 novembre 1984. L’argomento trattato: "CON CRISTO", è il commento biblico alla prima parte della Lettera Pastorale dell’Arcivescovo mons. Santo Bartolomeo Quadri, dato come strumento di lavoro e riflessione per la Diocesi. Le MEDITAZIONI, ricopiate e dattiloscritte dalle registrazioni della viva voce dell’oratore, contengono quelle imperfezioni stilistiche e quelle ripetizioni che la viva esposizione orale ammette e quasi richiede per rendere più immediato l’argomento. Vanno quindi lette con lo stesso animo e la stessa disponibilità di chi ascolta; sono quindi più da ascoltare che da leggere. II patrimonio di Parola di Dio, di dottrina e di ascetica, racchiuso in queste meditazioni e omelie, è più che sufficiente a darci di che meditare per l’attuazione del "Piano di vita" che Dio ha su di noi. Voglia la Vergine Santa benedire questa fatica, perché diventi strumento per una nuova primavera nelle nostre Comunità parrocchiali. Modena: Quaresima 1985 I Parroci 
  01/11/1984 Con Cristo ; 3  2ª Meditazione  Questo è Sant’Agostino nelle sue Confessioni al libro 27°. Credo che possa essere il riassunto di quello che abbiamo tentato di dire nel primo incontro di questa mattina. Dicevamo: tentiamo di fare un cammino di riscoperta del Signore e del suo progetto, rientrando in noi stessi. 
  01/11/1984 Con Cristo , 2, Esercizi spirituali, Esercizi spirituali per giovani e adulti, 1984  1ª Meditazione  Luciano Monari, 1ª Meditazione (198411011) Data Copyright: 1984 Data pubblicazione: 1/11/1984 Serie: Con Cristo 2 Id: Monari:198411011 Queste parole così sorprendenti sono la lettera di un filosofo contemporaneo molto famoso che è Wittgenstein. È filosofo importante, perché ha rivoluzionato il modo di fare filosofia (dicono) ma che pare non considerasse la filosofia come la cosa più importante della sua vita. Dice, e in questo è tipicamente cristiano come modo di impostare il ragionamento, “avevo un compito. Il mio compito era di volgere la mia vita al bene e di diventare una stella”. Vuol dire: intendere la propria vita come una missione, come una chiamata. Questo è un modo tipicamente cristiano di impostare la propria esistenza.