Ritorna alla pagina principale

Mons. Luciano Monari

Vescovo di Brescia

Ordina per data Ordina per tema Documenti in formato compresso

  06/11/1987   Le nozze di Cana  Veglia di preghiera in Duomo per la Madonna della Piazza Lo Spirito di sapienza e di intelligenza, lo Spirito Santo che ha guidato S. Giovanni nello scrivere il suo Vangelo, guidi anche noi nella comprensione della parola che abbiamo ascoltato e che abbiamo acclamato come parola di Dio. Riconosciamo di essere di fronte ad una parola che ci supera immensamente, che è più profonda di quanto non sappia essere la nostra intelligenza, che richiede l’illuminazione della fede per essere compresa correttamente. 
  01/11/1987 Con Maria, Madre del Redentore ; 7  Con Maria, Madre del Redentore  È bello concludere il nostro corso di esercizi con la festa di tutti i Santi, perché è un pochino anche la nostra festa. I Santi che celebriamo sono tutti quelli che ci hanno preceduto nella testimonianza della fede e, se noi siamo cristiani, lo dobbiamo anche a loro. È come se da Cristo fino alla nostra vita ci sia stato un lungo fiume di fede, di amore e di santità; e questa corrente di amore è arrivata fino a noi e fa di noi dei cristiani. 
  01/11/1987 Con Maria, Madre del Redentore ; 9  Con Maria, Madre del Redentore  È una straordinaria concentrazione della legge quella che Gesù ha presentato nel Vangelo che abbiamo ascoltato. La legge dell’Antico Testamento contiene libri e libri, precetti e precetti; i Rabbini avevano contato 613 comandamenti nella legge nell’Antico Testamento. Tutti questi comandamenti vengono riassunti da Gesù in due comandamenti, che sono poi uno solo: l’amore di Dio e l’amore del prossimo. Dicevo, sono uno solo perché nella concezione di Gesù l’amore di Dio e l’amore del prossimo sono indissolubili. 
  31/10/1987 Con Maria, Madre del Redentore , 5, Maria, Esercizi spirituali, Esercizi spirituali per giovani e adulti.1987, Maria, Esercizi spirituali, Esercizi spirituali per giovani e adulti.1987  Con Maria, Madre del Redentore  Luciano Monari, Con Maria, Madre del Redentore (198710312). 3ª Meditazione Data Copyright: 1987 Data pubblicazione: 31/10/1987 Serie: Con Maria, Madre del Redentore 5 Id: Monari:198710312 Lo scopo delle meditazioni che facciamo in questo corso di esercizi è meditare il posto che Maria, per il progetto di Dio, ha nella storia della salvezza e quindi nella nostra vita. Cercare quindi in questo modo, di rinnovare la presenza di Maria nella vita spirituale che noi stiamo vivendo, nel nostro cammino di fede in modo da rinnovarlo in modo corretto, secondo la parola di Dio e la tradizione lunga e ricca di fede della Chiesa. Questo vuole dire ritrovare in Maria un modello e una madre. 
  31/10/1987 Con Maria, Madre del Redentore , 5, Maria, Esercizi spirituali, Esercizi spirituali per giovani e adulti.1987, Maria, Esercizi spirituali, Esercizi spirituali per giovani e adulti.1987  Con Maria, Madre del Redentore  Luciano Monari, Con Maria, Madre del Redentore (198710312). 3ª Meditazione Data Copyright: 1987 Data pubblicazione: 31/10/1987 Serie: Con Maria, Madre del Redentore 5 Id: Monari:198710312 Lo scopo delle meditazioni che facciamo in questo corso di esercizi è meditare il posto che Maria, per il progetto di Dio, ha nella storia della salvezza e quindi nella nostra vita. Cercare quindi in questo modo, di rinnovare la presenza di Maria nella vita spirituale che noi stiamo vivendo, nel nostro cammino di fede in modo da rinnovarlo in modo corretto, secondo la parola di Dio e la tradizione lunga e ricca di fede della Chiesa. Questo vuole dire ritrovare in Maria un modello e una madre. 
  31/10/1987 Con Maria, Madre del Redentore ; 6  Con Maria, Madre del Redentore  Ho un po’ di vergogna a fare un’altra meditazione perché, dopo i cinquanta minuti di stamattina, poi la predica che non finiva più, poi la celebrazione penitenziale, adesso c’è un’altra meditazione. Questa mattina leggevano negli Atti degli Apostoli, che è attraverso molte tribolazioni che bisogna passare per arrivare al Regno dei cieli. Allora mettete anche questa meditazione, come una tribolazione da sopportare, sul conto del Regno dei cieli. 
  31/10/1987 Con Maria, Madre del Redentore ; 4  Con Maria, Madre del Redentore  Nell’insegnamento del Vangelo di oggi Gesù ha ripreso un testo del libro dei Proverbi che diceva: “Non darti arie davanti al re e non metterti al posto dei grandi, perché è meglio sentirsi dire: Sali quassù, piuttosto che essere umiliato davanti a un superiore”. 
  30/10/1987 Con Maria, Madre del Redentore ; 3  Con Maria, Madre del Redentore  Questo è l’inizio di una delle più belle preghiere mariane, l’Akàtistos. È una preghiera orientale che probabilmente risale a Romano il Melodo forse, e che ha una tradizione lunghissima nella Chiesa orientale, ma che può anche essere accolta nella nostra preghiera. Questa è solo la prima parte; sono 21 parti che ripetono tutte la stessa struttura. 
  30/10/1987 , Maria, Esercizi spirituali, Esercizi spirituali,1987  Con Maria, Madre del Redentore  Luciano Monari, Con Maria, Madre del Redentore (198710300). Omelia Data Copyright: 1987 Data pubblicazione: 30 ottobre 1987 Serie: Con Maria, Madre del Redentore 1 Id: Monari:198710300 Come ormai è consuetudine, ai primi di novembre, si svolge un corso di Esercizi Spirituali a Bocca di Magra (SP), aperto alle parrocchie del Centro Storico e guidato da Don Luciano Monari. Il tema trattato nell’ultimo corso era d’obbligo. Eravamo nell’Anno Mariano, avevamo tra le mani una enciclica su Maria, quindi la nostra riflessione doveva necessariamente cogliere ciò che era essenziale nella “Redemptoris Mater”. Come al solito abbiamo raccolto dalla viva voce del predicatore quanto ha guidato la nostra meditazione. L’invito che Giovanni Paolo Il ha fatto ai Modenesi di “NON DIMENTICARE”, pensiamo si estenda anche a questo straordinario dono che Dio ci ha dato di vivere a Bocca di Magra. Questo scritto vuole appunto portare questa grazia a quanti non erano presenti. Maria, come ci ha augurato il Papa, “continui a proteggerci precedendoci nel cammino della fede, della speranza e della perfetta unione con Gesù”. 
  30/10/1987 Con Maria, Madre del Redentore , 2, Maria, Esercizi spirituali, Esercizi spirituali per giovani e adulti.1987  Con Maria, Madre del Redentore  Luciano Monari, Con Maria, Madre del Redentore (198710301). 1ª Meditazione Data Copyright: 1987 Data pubblicazione: 30 ottobre 1987 Serie: Con Maria, Madre del Redentore 2 Id: Monari:198710301 È il Signore che sta cercando il suo popolo; è stato in qualche modo tradito da Israele, e quel rapporto di alleanza e di matrimonio che il Signore aveva voluto costruire coi suo popolo, si può dire, ha fatto fallimento. Alla fine del capitolo primo del libro di Osea, il Signore fa dare a un figlio di Osea questo strano nome: “Chiamalo ‘non-mio-popolo’ perché voi non siete mio-popolo e io non esisto per voi”. 
  30/10/1987 Con Maria, Madre del Redentore , 1, Maria, Omelie, Esercizi spirituali, Esercizi spirituali per giovani e adulti.1987  Omelia  Luciano Monari, Omelia (19871030). Con Maria, Madre del Redentore Data Copyright: 1987 Data pubblicazione: 30 ottobre 1987 Serie: Con Maria, Madre del Redentore 1 Id: Monari:19871030 Si parla di uno dei capi dei Farisei, poi si parla della gente, poi c’è un idropico e infine ci sono i Dottori della legge e i Farisei. Tutte queste persone hanno qualche cosa a che fare con Gesù, e naturalmente in loro possiamo rispecchiare anche noi stessi e la nostra vita. Sul Capo dei Farisei, niente da dire; è semplicemente quello che ha invitato Gesù a cena e quindi con la su generosità offre l’opportunità di tutto quello che segue, del miracolo e della discussione con gli Scribi e con i Farisei. 
  01/01/1987 Geremia (libro)  Introduzione al Libro di Geremia  Dunque, Geremia è di una famiglia sacerdotale, però di una famiglia sacerdotale esclusa dall’ufficio del culto. È dei sacerdoti che dimoravano in Anatòe, e – dice la nota della mia Bibbia – Anatòt è un villaggio a sei chilometri a nord est di Gerusalemme, dove Salomone aveva esiliato il sacerdote Abiatar (o Ebiatar). Abiatar era un sacerdote che al tempo di Davide aveva praticamente il compito fondamentale. di esercitare il ministero. Poi al tempo di Sedecia aveva prevalso la famiglia di Zadoc, e quella di Abiatar era stata in qualche modo emarginata. Geremia vive ad Anatòe, quindi probabilmente viene da questa famiglia sacerdotale antica, con una grande tradizione, ma in qualche modo ai margini della vita ufficiale del culto.