Homepage

Rivalta Scrivia

 

Storia

Papa Paolo III con la bolla del 12 novembre 1538 unì l'abbazia alla Congregazione Cassinese di Santa Giustina che venne assegnata ai monaci benedettini di San Nicolò del Boschetto di Genova.

Architettura

La chiesa abbaziale rispecchia pienamente lo stile di transizione proprio dei principali edifici cistercensi italiani sorti negli stessi anni, caratterizzato da elementi decorativi lombardi tradizionali.

Essa fu edificata a partire dal 1180-81 fino alla metà del XIII secolo. Ha lo schema di croce latina a tre navate, composte di quattro campate compresa quella d’incrocio col transetto; come la maggior parte delle chiese cistercensi è rivolta con l’abside verso est e la facciata a ovest.

Tutte le volte, tanto nella navata principale, come in quelle minori, sono ogivali e cordonate, su pianta quadrata, e della medesima forma è anche il coro, affiancato da due cappelle per lato voltate a botte a sezione acuta. All’esterno in corrispondenza degli angoli dell’abside e delle cappelle, vi sono dei contrafforti a disposizione bipartita ad angolo retto e molto sporgente; questi ultimi elementi si ritrovano anche sul muro esterno della navata laterale sinistra e del transetto, e sono in diretto rapporto con ciascuna campata delle volte interne, mentre sono assenti sulla muratura della navata destra.

La particolarità di questa chiesa è la struttura dei piloni, tutti diversi l’uno dall’altro e portanti tutti archi a sesto acuto. Sopra la campata centrale, d’incrocio col transetto, sorge un campanile in forma di torre quadrata.

La facciata dell’edificio è incompiuta, arricchita solamente da un oculo a dal portale barocco, incorniciati da un arco a leggera sezione acuta. Negri oltre a considerarla quale testimonianza di un non concluso lavoro di costruzione, avanza anche l’ipotesi che il fronte originario fosse stato demolito, segnalando come prova il fatto che restano in vista sul paramento murario le metà esterne degli ultimi due appoggi poligonali, coi loro coronamenti a dentelli. Tale facciata non ebbe mai un portico, com’era invece consuetudine delle chiese cistercensi, e questa constatazione deriva dal fatto che di esso non esistono tracce e mai è nominato in qualche documento.

Bibliografia

M. MARZIANO, La fabbrica cistercense dell’abbazia di Rivalta Scrivia, in “Bollettino della Società Storica Tortonese. Ilulia Dertona, XVI-XVIII (1968-1970), pp. 90-106;

L abbazia di Rivalta Scrivia e la scuola pittorica tortonese dei secoli XV e XVI, Tortona 1981;

L. TACCHELLA, Insediamenti monastici delle Valli Scrivia, Borbera, Lemme, Orba e Stura, Novi Ligure 1985, pp. 37-44;

P. LUGANO, I primordi dell’abbazia di Rivalta Scrivia, ristampa anastatica, Ovada 1987.

Foto

Retro del capitolo Esterno della chiesa Retro del capitolo Ingresso del monastero Esterno del monastero
Esterno del monastero Ingresso del monastero
Ingresso del monastero Ingresso del monastero Facciata della chiesa Facciata della chiesa Particolare della facciata della chiesa
Facciata della chiesa Veduta esterna della chiesa Veduta esterna della chiesa Veduta esterna della chiesa Abside della chiesa
Esterno dell Porta dei morti della chiesa Navata centrale della chiesa vista dall’ingresso Navata centrale della chiesa vista dall’ingresso Navata centrale della chiesa
Navata laterale sinistra della chiesa vista dall’ingresso Navata destra della chiesa vista dall’ingresso Navata laterale della chiesa Navata centrale della chiesa vista dall’altare Navata centrale della chiesa
Capitello della chiesa Capitello della chiesa Lesene della chiesa Capitello della chiesa Capitello della chiesa
Capitello della chiesa Chiave di volta della chiesa Altari laterali della chiesa Sacrestia della chiesa Scala che dal transetto porta al dormitorio
Veduta esterna della chiesa Veduta esterna della chiesa Scala per il dormitorio nel transetto della chiesa Scorcio delle cappelle della chiesa Oculo dell’abside della chiesa
Capitelli del capitolo Capitolo visto dall’esterno Capitolo visto dal chiostro
Capitolo visto dal chiostro Capitolo Interno del capitolo Interno del capitolo Interno del capitolo
Finestra del capitolo Trifora del capitolo Affresco della chiesa
Affresco della chiesa Capitelli della chiesa Affresco della chiesa Affresco su un pilastro della chiesa Affresco della chiesa
Affresco della chiesa Affresco della chiesa Affresco della chiesa  
Rivalta Scrivia
Nome completo: Santa Maria di Rivalta 
Nome originario: Ripa-Alta 
Nomi alternativi: Ripalta 
 
Ordine originale: Cistercensi 
Ordine attuale: Parrocchia 
Congregazione attuale:  
Filiazione di: Lucedio
Linea di: Ferté, la
N. di fondazione: (Janauschek): 461 
Stato Giuridico: Abbazia 
Figlie
  1. Acqualunga (24/02/1204-1530)
  2. Preallo (25/10/1237-1481)
 
Date
Fondata nel: 1180 
Cistercense nel: 21/01/1181 
Chiusa nel: 1538 
Riaperta nel:  
Richiusa nel:  
Indirizzo

15057  Rivalta Scrivia-Tortona (AL)
Italia
Regione: Piemonte 
Nazione: Italia 
Diocesi antica: Derthonensi
Diocesi attuale: Tortona
Coordinate:
44.85500795421332, 8.82644685973294
Google Maps wikimapia
Latitudine: 44° 51' 18''
Longitudine: 8° 49' 35''
Contatti
Telefono:  
Fax  
e-mail
Indirizzo Web Web
Wiki    
Stato dell’edificio: Intatto con comunità
Stile dell’edificio: Cistercense primitivo, Barocco - Rococò
Visita: Possibile
Attività
Lavori:
Shop Negozio: