I Cistercensi
O.Cist. / O.C.S.O.

 

 

Fonti           Stemma di la Ferté           Abbazie
Testi                     Congregazioni
  Storia                Architettura  
    Studi             Arte    
      Bibliografia                 Canto      
        Collaboratori                      
Stemma di Morimond                 Stemma di Cîteaux                 Stemma di Pontigny
                               
        Economia                     
      Lavoro                 Fratelli conversi    
    Liturgia     

Stemma di Clairvaux

      Monache   
  Agiografie                 Grange  
Spiritualità                   
                       
                       

Pensierino biblico

Versetto sapienziale dalla Bibbia

Non chiunque mi dice: Signore, Signore,
entrerà nel regno dei cieli,
ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.
(Vangelo secondo Matteo 7, 21)

rssrss


Regola di san Benedetto

Lettura quotidiana della Regola di san Benedetto

Come celebrare il divino Ufficio

Sappiamo per fede che Dio è presente dappertutto e che gli occhi del Signore guardano in ogni luogo i buoni e i cattivi; [2] ma dobbiamo credere senza alcun dubbio che ciò avviene specialmente quando partecipiamo all'Opera di Dio. [3] Perciò ricordiamo sempre ciò che dice il Profeta: Servite il Signore nel timore; [4] così anche: Salmeggiate con sapienza; [5] e altrove: Ti celebrerò alla presenza degli Angeli [6] Pensiamo dunque con quali disposizioni convenga stare dinanzi a Dio ed agli Angeli suoi, [7] e celebriamo il divino Ufficio in modo che il nostro spirito concordi con la nostra voce.

rssregola_it Rule of saint Benedict Die Benediktusregel La Régle de saint Benoit Regla de nuestro Padre san Benito Regra de sao Bento


Catechismo della Chiesa Cattolica

Un brano tratto a caso dal Catechismo

Il quinto Comandamento

[2261] La Scrittura precisa la proibizione del quinto comandamento: «Non far morire l'innocente e il giusto» (Es 23,7). L'uccisione volontaria di un innocente è gravemente contraria alla dignità dell'essere umano, alla «regola d'oro» e alla santità del Creatore. La legge che vieta questo omicidio ha una validità universale: obbliga tutti e ciascuno, sempre e dappertutto.

rssrss



Scrivi per segnalare, per commentare, per correggere e qualsiasi altro motivo!
 

© I testi e le foto sono riservati.


Sostieni il sito con una donazione:

Fai una donazione con il pulsante PayPal