Homepage

Spencer

 

Storia

L’abbazia, che prende il nome dal comune nel cui territorio è ubicata, è considerata la più antica del continente americano (tranne, forse, il monastero femminile di Assumption nel New Brunswick, trasferito in Vaise). Diversi trasferimenti, dovuti talvolta a calamità, hanno comportato vari cambiamenti di nome.

Il primo titolo, Petit Clairvaux, adottato dai monaci in Nuova Scozia, dovette essere ceduto con la vendita del sito ai monaci di Timadeuc. Con il trasferimento della comunità a Rhode Island, fu preso un toponimo devozionale, Our Lady of the Valley (Nostra Signora della Valle), con l’evidente allusione alla Black-Stone Valley e al villaggio di Valley Falls. Nel 1950, la comunità progettava un nuovo trasferimento, quando un incendio che distrusse gli edifici di Valley, costrinse a riparare in una località denominata Woonsochet, sempre a Rhode Island.

Il definitivo insediamento nel Massachusetts costò molte lacrime. I monaci ricorsero all’intercessione di san Giuseppe e intitolarono a lui il nuovo monastero. Vengono, però, indicati dalla gente del luogo col nome del vicino paese, Spencer.

Il Massachusetts fa parte della Nuova Inghilterra, regione d’approdo dei “Padri pellegrini” puritani, la cui ingegnosa operosità, di fronte ad un clima aspro e ad un suolo arido, meritò loro il nome di “Yankee”. I “Pellegrini”, insediandosi in quella terra, avevano sperato di costruire quella “utopia cristiana” invano inseguita in Gran Bretagna, ma, loro malgrado, non fecero che gettare le basi di una “democrazia laica”, in cui, oggi, le religioni più aborrite, cattolicesimo e giudaismo, hanno un ruolo, di guida, specie nella metropoli più culturale, Boston.

L’abbazia è a 72 chilometri ad ovest di Boston e 16 da Worcester, in un’area prevalentemente coperta. da boschi, tra i quali affiorano ancora un po’ dovunque muri di vecchie case coloniche, testimonianze di una presenza umana, agricola, dei tempi passati.

Da queste costruzioni abbandonate sono state raccolte le pietre per la realizzazione del complesso monastico: lo ha fatto il precedente proprietario del luogo per costruire il caseificio modello utilizzato dai monaci; lo ha fatto la comunità per costruire la parte nuova con muratura perfettamente uguale, ben armonizzata con la vecchia. I monaci hanno dovuto anche adattare gli edifici alla morfologia accidentata del terreno, difficoltà che hanno superato collegando i vari blocchi con gradini chiusi da gallerie coperte. Dando fondo a tutte le loro capacità, e con l’impegno e l’entusiasmo di chi è consapevole di realizzare la propria casa, essi hanno ottenuto un complesso unitario in armonia con il paesaggio. Si sono scoperti all’improvviso esperti costruttori di monasteri, tanto da essere chiamati a realizzarne in altri luoghi.

Le piogge cadono in modo omogeneo nell’arco dell’anno. In inverno abbonda la neve. Le vicine riserve d’acqua, che un tempo azionavano grandi ruote per l’irrigazione e per i mulini, oggi sono utilizzate per il canottaggio e per altri scopi ricreativi. Vi sono colline tutt’intorno, ma non sono abbastanza alte da proteggere l’abbazia dai forti venti.

Nei primi tempi, venivano spese grosse somme di denaro per il riscaldamento degli ambienti durante la stagione fredda, ma in seguito si è trovato un sistema ingegnoso per utilizzare come combustibile gli scarti di una segheria.

L’agricoltura non basta a soddisfare tutte le necessità, per cui i monaci traggono parte dei loro introiti dalla confezione di indumenti e dalla trasformazione della frutta.

Diversi monaci, divenuti scrittori, studiosi o guide spirituali illuminate, hanno dato lustro e prestigio all’abbazia. Tra essi ci pare doveroso ricordare il fondatore del primo insediamento in Nuova Scozia, padre Víncent de Paul Merle, segnalato a Roma per la beatificazione.

Ciò che colpisce maggiormente i visitatori è l’armonia, l’esuberanza e l’accoglienza cordiale di questa comunità relativamente giovane, composta da persone provenienti da ambienti sociali molto diversi.

Spencer
Nome completo:  
Nome originario:  
Nomi alternativi:  
   
Ordine originale: Trappisti 
Ordine attuale: Trappisti 
Congregazione attuale:  
Filiazione di: Valsainte, la
Linea di:  
N. di fondazione: (Janauschek):  
Stato Giuridico:  
Figlie
  1. Pecos (22/04/1948-1955)
  2. Holy Cross (Berryville) (18/11/1950-)
  3. Guadalupe (1955-)
  4. Snowmass (1956-)
  5. Azul (1958-)
  6. Miraflores (1966-)
 
Date
Fondata nel: 1950 
Cistercense nel: 1950 
Chiusa nel:  
Riaperta nel:  
Richiusa nel:  
Indirizzo
St. Joseph’s Abbey
167 North Spencer Rd
MA 01562-1233  Spencer
U.S.A.
Regione: Massachusetts 
Nazione: U.S.A. 
Diocesi antica: Vigorniensis
Diocesi attuale: Worcester
Coordinate:
42.29479770920641, -72.00029906346339
Google Maps wikimapia
Latitudine: 42° 17' 41''
Longitudine: -72° 0' 1''
Contatti
Telefono: +1 (508) 885 87 00 
Fax +1 (508) 885 87 01 
e-mail abbacarr@ma.ultranet.com
trappist@spencerabbey.org
Indirizzo Web Web

Wiki   
Stato dell’edificio:
Stile dell’edificio:
Visita:  
Attività
Lavori: Confetture
Shop Negozio: